Sei in: home

News

LA VIA TRAIANA E IL DOLMEN

L'antico tratto stradale che univa Benevento a Brindisi, privilegiato dai Romani per i traffici con l'Oriente fin dal 244 a.C. - anno in cui la città salentina divenne colonia romana -, favorì lo sviluppo economico e lo sfruttamento agricolo della zona. La costruzione della via Traiana risale agli inizi del II secolo d.C., quando quell'antica arteria venne resa monumentale. Un'analisi condotta sulle attuali delimitazioni dei poderi ha permesso di individuare la presenza di un cardine (strada di epoca romana con orientamento nord-sud, detta anche "cardo") - esattamente il settimo a partire da Egnazia - che aveva origine alle pendici del monte San Biagio, e che, attraversando i terreni della marina, si concludeva al Pilone. La via Traiana è il filo conduttore di molte delle testimonianze storico-culturali che appartengono a questo territorio: i frantoi ipogei romani e medievali, il sistema di masserie storiche, gli insediamenti rupestri, i numerosi luoghi di culto e poi i muretti a secco e i terrazzamenti.

Tra i molti esempi di questo patrimonio, merita attenzione il dolmen di Montalbano. Questo monumento megalitico - conosciuto anche come "tavola dei paladini" - risale all'Eneolitico (III-II millennio a.C.); si erge nel punto di incontro dei territori di Ostuni e Fasano, in località Pisco Marano, ed è raggiungibile proseguendo dalla Casa del Parco lungo la via Traiana in direzione nord. Il termine dolmen, di origine bretone, significa "tavola di pietra" ed è composto dalle parole t(a)ol (tavola) e men (pietra). Questa costruzione preistorica è infatti composta da due pietre calcaree portanti sormontate da una lastra orizzontale; si pensa fosse utilizzato per il culto dei morti o per riti esoterici diffusi tra le popolazioni mediterranee del tempo.

Foto gallery

Newsletter

Social

Aziende certificate CETS

Aziende certificate CETS

Ente Parco

>
Contatti
>
Gli Organi del Parco
>
Normativa
>
Atti amministrativi
>
Gare e Appalti
>
Bandi
>
Trasparenza, valutazione e merito
>
Amminstrazione aperta
>
Anticorruzione
>
Fatturazione elettronica
>
Albo Pretorio
>
Amministrazione trasparente
>
Progetti
>
Pubblicazioni
>
Link
>
Tesisti per il Parco

Link

Carta Europea del Turismo Sostenibile
Rete Rurale Nazionale 2014-2020
FIAB - Bicitalia B16 - Adriatica
Eco Contatore
ITALIAN GREEN ROAD AWARD Premio Stampa alla Puglia con la Via Traiana nel Parco Regionale delle Dune Costiere
iDEAL Interreg Italy - Croatia
Oscar dell'Ecoturismo 2016
Spighe Verdi 2016
Certificato di Eccellenza 2016
Bandiera Verde Agricoltura
Premio Città amiche della Bicicletta
Il Premio La Città per il Verde 2011 al Parco Regionale delle Dune Costiere
Premio Paesaggio del Consiglio d'Europa
Geositi della Puglia
Il Parco aderisce a:
Associazione Nazionale Città dell'Olio
Il Club delle Vele
Associazione Europea Vie Francigene
AppOLEA: app per il censimento degli ulivi monumentali
PARCO NATURALE REGIONALE "Dune costiere da Torre Canne a Torre S. Leonardo" - e-mail PEC parcodunecostiere@pec.it
2019 - © progettipercomunicare